Avvio nuovo anno scolastico


Aggiornato al 18/09/2020

Ultimi aggiornamenti

Inizio delle lezioni per gli studenti che hanno avuto delle insufficienze nello scrutinio di giugno 2020 oppure è stata loro consigliata la frequenze del corso: 1 settembre

    • inizio delle lezioni per gli studenti senza insufficienze: 14 settembre
    • inizio delle lezioni per gli studenti delle classi prime: 14 settembre
      • L’elenco con la suddivisione degli studenti nelle classi prime sarà comunicato alle famiglie tramite mail a fine agosto
      • Gli alunni delle classi prime verranno dotati di un account istituzionale per accedere a tutti i contenuti didattici e per comunicare con i docenti e l’istituto.
        Stiamo valutando la consegna delle credenziali in presenza dei genitori prima dell’avvio del 14 settembre con degli incontri famiglie-studenti-dirigenza per singole classi presso la nostra aula conferenze, se ciò non fosse possibile a causa del Covid-19 le credenziali verranno poi comunicate il primo giorno di scuola direttamente agli studenti.

 

 

CORSI DI RECUPERO:  E' pubblicato  l’orario dei corsi e l’aula dove recarsi - link 
Come è noto a conclusione dell’a.s. 2019/2020 sono stati ammessi alla classe successiva tutti gli studenti. Agli studenti ammessi con insufficienza è stato assegnato un PAI – Piano Didattico Individualizzato, con lo scopo di supportare gli studenti nel colmare le lacune accumulate nel corso dell’anno scolastico passato e predisporli ad affrontare proficuamente l’anno scolastico successivo. Sarà predisposta una prova  di fine corso con valutazione.

  • Modalità di ingresso/uscita da scuola: prima dell’inizio delle lezioni del 14 settembre verrà pubblicato l’orario delle classi con specificato l’orario differenziato ed il diverso cancello di entrata ed uscita. In tutte le aule sono previsti banchi singoli e sono garantite le distanze di sicurezza come da riferimento normativo.
    Non è ammesso l’ingresso a chi ha la temperatura al di sopra dei 37,5° o sintomi respiratori. Il controllo a scuola sarà a campione mentre genitori hanno l’obbligo del controllo a casa e del trattenimento in caso di sintomi. Gli studenti che hanno avuto recentemente o hanno contatto con persone positive al Covid devono restare in quarantena cautelare per 14 gg.
    Gli studenti impossibilitati a frequentare perchè in quarantena possono contattare via mail i docenti per chiedere di seguire a distanza.
  • Gli alunni di ciascuna classe (eccezion fatta per le classi prime e per gli studenti DVA) verranno suddivisi in gruppi per consentire contemporaneamente, ad alcuni gruppi la partecipazione alle lezioni in presenza e ad un gruppo alla volta la didattica a distanza.

La suddivisione di ciascuna classe verrà affidata alla responsabilità del coordinatore di classe il quale si farà carico di predisporre gruppi equilibrati applicando criteri di equa distribuzione degli studenti sulla base del:

  • Profitto
  • Comportamento
  • Partecipazione alle attività didattiche

Il coordinatore darà comunicazione alle famiglie attraverso il registro elettronico. La dirigenza si farà carico di predisporre opportuna circolare per avvisare l’utenza a riguardo.

 

Permanenza all’interno delle aule

Gli studenti rispetteranno rigorosamente le misure di distanziamento, evitando di muoversi dal proprio posto, se non strettamente necessario e comunque solo se autorizzati dal docente.
I banchi saranno posizionati seguendo la distanza prevista e, pertanto, è richiesto di non spostarli.

I consigli di classe potranno proporre delle configurazioni aggiuntive. Le proposte saranno presentate alla dirigenza che si farà carico di valutarle, validarle rispetto ai requisiti e autorizzarle. Sarà aggiunta apposita segnaletica per garantire il corretto posizionamento degli arredi.

Gli zaini contenenti il materiale didattico saranno tenuti appesi alla spalliera di ciascuna sedia, così come gli indumenti (ad es. i cappotti) che dovranno essere messi in apposite buste portate da casa.

Occorre, infatti, evitare che tra oggetti personali e indumenti via sia contatto.

Stessa misura va seguita da parte di tutto il personale scolastico.

Durante le ore di lezione non è consentito uscire se non per estrema necessità ed urgenza. In ogni caso il docente autorizzerà l’uscita degli studenti al massimo uno per volta. Non si potrà uscire nei corridoi durante l’intervallo o i cambi d’ora.

Durante le ore di IRC gli studenti frequentanti resteranno nella loro aula, mentre quelli che non si avvalgono di tale insegnamento saranno indirizzati ad apposite aule (che verranno comunicate a ciascuna classe) per svolgere attività alternative, eccezion fatta per le prime e le ultime ore, per le quali sarà concesso rispettivamente l’ingresso posticipato o l’uscita anticipata.

Quest’anno non sarà possibile optare per scelte diverse da:

  • avvalersi dell’ora di religione
  • avvalersi dell’ora alternativa alla religione
  • uscita/entrata solo se l’ora di IRC è alla prima ora o l’ultima

Si collocherà un dispenser igienizzante per le mani in ogni aula. Il docente della prima ora avrà cura di verificare che all’ingresso in classe ogni studente provveda all’igienizzazione delle mani.

Al cambio dell’ora e durante i 5 minuti di intervallo previsti per ogni spazio didattico si richiede di arieggiare i locali. Il docente vigilerà su tale pratica.

 

Laboratori e palestre

Nei laboratori il numero massimo di alunni deve essere calcolato considerando sempre il metro di distanza che deve intercorrere tra loro e i 2 metri di distanza dal docente all’alunno più vicino.

Il personale può spostarsi dalla sua posizione fissa, muoversi tra i banchi o le postazioni di lavoro e avvicinarsi agli allievi solo se indossa la mascherina chirurgica (così come gli allievi stessi) e toccare le stesse superfici toccate dall’allievo solo se prima si è disinfettato le mani.

I laboratori saranno igienizzati ad ogni cambio di classe.

Per le attività di scienze motorie è necessario garantire un distanziamento interpersonale tra gli allievi di almeno 2 m ed altrettanto tra gli allievi e il docente. Sono da preferire le attività fisiche individuali.

Qualora la classe utilizzi degli attrezzi, questi devono essere disinfettati prima del loro utilizzo da parte di un’altra classe.

 

Disabilità e inclusione scolastica

Il DM n. 39 del 26 giugno 2020 indica come priorità irrinunciabile la garanzia della presenza quotidiana a scuola degli alunni DVA allo scopo di garantire loro un maggiore coinvolgimento, una partecipazione continua e il supporto necessario alle loro difficoltà.

Si ricorda che le misure di prevenzione e contenimento presentano delle particolarità nella gestione degli studenti DVA: gli studenti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina sono esonerati dall’indossarla. Ovviamente occorrerà definire caso per caso delle misure di prevenzione specifiche per i docenti e per gli studenti appartenenti alla stessa classe.

 

Bar e macchinette distributrici di alimenti e bevande

L’erogazione dei servizi bar verrà organizzata con una prenotazione on line da parte di ogni classe e relativo ritiro da parte di un solo alunno della classe. Le macchinette distributrici di alimenti e bevande saranno collocate al piano terra ed al secondo piano, ma potranno essere utilizzate solo se non ci saranno assembramenti e se verranno rispettate le distanze di sicurezza (pertanto, se ne farà un uso eccezionale).

Gli studenti e il personale potranno provvedere a portare con sé eventuali alimenti e bevande.

 

Integrazione del Regolamento d’Istituto

Si è resa necessaria l’integrazione del Regolamento di Istituto con le nuove disposizioni e con una specifica sezione dedicata alle norme comportamentali da rispettare durante le fasi di didattica sia in presenza che a distanza.

 

Impegni che verranno richiesti alla Famiglia con nuovo Patto di corresponsabilità:

  • rispettare, applicandole, tutte le indicazioni preventive dell’infezione da Covid-19 del Piano Organizzativo della Scuola, Ministeriali e delle Autorità competenti, con particolare riferimento a: rilevazione della temperatura dei propri figli prima del trasferimento a Scuolafornitura di dispositivi di protezione previsti dalla normativa (ad es. mascherina/e, gel disinfettante ecc.)
  • garantire il puntuale rispetto degli orari di accesso/uscita dalla scuola e di frequenza scolastica dei propri figli sia in presenza sia a distanza
  • partecipare attivamente alla vita della scuola, consultando con regolarità il sito e il registro elettronico

 

RISVOLTI EDUCATIVI DELL’EMERGENZA SANITARIA

L’efficacia delle necessarie e complesse misure di contenimento richiede un coinvolgimento attivo non solo delle famiglie e delle direzioni scolastiche ma anche e soprattutto degli stessi alunni, promuovendo una rinnovata consapevolezza di fondo in ordine all’importanza delle misure anticontagio, indispensabili per la salvaguardia della salute propria e collettiva.

A tal fine, verranno predisposti seminari, integrati nella programmazione didattica, in cui gli alunni possono approfondire ed esercitarsi nell’applicazione dei principi di prevenzione del Coronavirus, in relazione all’età e al percorso formativo:

  • che cos’è il Coronavirus, come si trasmette, come si manifesta?
  • perché, quando e come lavarsi le mani?
  • a cosa serve, come si indossa e come si toglie la mascherina?
  • il distanziamento sociale, a cosa corrisponde un metro di distanza?
  • come entrare e uscire da scuola?
  • come frequentare, i laboratori, la palestra o altri luoghi della scuola (come accedere, cosa fare o cosa non fare).

 

La pagina verrà aggiornata costantemente con tutte le informazioni necessarie per il riavvio

 

scarica il vademcum – download